Uomo

Uomo dissetami con la tua essenza a canna fiotti voluttuosi arriveranno alle mie viscere violando quella porta da cui torbidi pensieri si vestirono di parole dissetami ma non  di vino sono una ladra e un’ assassina la mia carne sarà la nostra rovina

You never change

*S’è fatt tard, turnamencenne faje semp chest, and you never change te sto priann, Ave Marí turnam a casa, parlamm p‘ a ‘vji* . La inseguo mentre lei picchia i tacchi sul terreno sterrato ed io cerco di tirare su la patta dei pantaloni mentre con un click chiudo l’auto. – “Aspetta, non è come credi!” – “Altroché se non lo è, stronzo!”  urla lei con la faccia stravolta dalla rabbia. Ha ancora le…

Il chiodo fisso

Vi vengono mai delle smanie, dei pensieri tenaci, delle voglie persistenti? Una e una sola cosa da desiderare, tutto il resto  in secondo piano. Da un po’ di tempo il mio chiodo fisso è un pompino, non un pompino qualsiasi ma il RE dei pompini. Pompino donato ad un uomo ( che ha nome e…

La (finta) geisha

Ti sto aspettando e sei in ritardo, di tanto..troppo tempo. La mente si inquieta ed Il corpo si ribella , sulle braccia la pelle d’oca, i capezzoli turgidi, le labbra colano, i denti ballano, il mento trema. Il freddo della stanza che avverto sulla pelle, lungo la schiena, tra le cosce , non trova barriera…

una sera di pioggia

Piove a dirotto e tra poco sarà buio, mi affretto perché ormai sono cosi fradicia di pioggia che avrò ben presto il muschio sulle orecchie. Per fare prima, nel raggiungere casa, ho tagliato per un vicoletto che non ho mai fatto di sera. Non c’è nessuno, ormai sono tutti rintanati all’asciutto nelle loro belle case…

Come mi vuoi?

Come mi vuoi? calda e avvolgente? magari un po’ irriverente? Sciocca e profumata, dalle gote arrossate? Come mi vuoi? Seducente e impertinente? O impacciata e un po’ maschiaccio? Dimmi come mi vuoi? Mai banale e sempre in autoreggenti? Ma se ti piace il mio sapore, poi mi chiami amore?   La (finta) geisha

Il capo

Ogni volta che vado in bagno, mi costringe in un angolino da dove ci si riflette nella porta lucida laccata. Inizia a pizzicarmi i capezzoli fino a quando non diventano duri, io , senza urlare per non far  capire ai colleghi cosa sta accadendo, imploro di lasciarmi andare. Per nulla colpito dalla mia supplica infila…

Voglio il tuo profumo

Voglio il tuo profumo su di me che tanto sa di te sei mare , sei sale e pelle ambrata che tra le mie cosce  è affondata dammi il tuo umore con furore segnami con vigore non lasciarmi ancora andare se ho ancora da arrivare in paradiso tra le nuvole con il tuo cazzo notevole…

Tutto fermo, nulla si muove

Silenzio. Non si sentono  auto sfrecciare per strada, tv accese  poi abbandonate finalmente silenziate. I gatti hanno smesso di miagolare nei loro amplessi cosi come il nostro letto di cigolare. Sazia e madida tra le cosce  del tuo umore maschio mi accarezzo seguendo il ritmo lento del tuo ventre che accompagna al riposo il guerriero…

Dlin Dlon

Chi è???” eddai ,vediamo se rispondi nel modo giusto. “Eh no, smettila tu di giocare con il cazzo, smettila di strusciartelo e infilalo nella figa.” “Assolutamente no! Devi indovinare la rsp giusta” , gli dico, mentre con la  mano ben salda gli stringo il cazzo e lo struscio tra le  labbra ormai sbocciate. Il glande…

No Martino, no party!

Mi chiamo Angela, “Angy la stecca” per gli amici. Eh si, dovete sapere, io ho amici un po’ strani. Proprio stamattina mi è arrivata una mail di Franco, conosciuto anche come “Gamba di legno”, tipo quella che nasconde nei suoi boxer! La mail aveva come oggetto   ” No Martino, no party??” ed il corpo del…

Una antica gelosia

🎶”Vieni con me ti porterò dove sorge il sole, con la fantasia ti farò arrivare dove vuoi… vieni con me dove le stelle brillano ma noi brilleremo di più… vieni con me ad acciuffare questo vecchio cuore, che batte solo per te… vieni con me , vieni con me solo IO dentro di te …🎶…